Post

Visualizzazione dei post da 2020

Premio Midolini 2020 - L'atleta ha vinto

Immagine
 L'ATLETA  Opera vincitrice della prima edizione del Premio Lino Midolini  San Gottardo - Udine  Elena Clelia Budai – “L’Atleta”2020 – guaina bituminosa, cemento – bobina per cavi – Simulacro sacralizzante nella rappresentazione dell’atleta contemporaneo, quale emblema della società produttiva industriale: il successo del corpo fattivo, perfetto, plastico, inscalfibile, in perpetua corsa verso l’orizzonte della meta preposta; costruisce l’economia profittevole da cui trae il proprio nutrimento. Antropocenico per eccellenza, celato dalla paura di identificazione sociale, muove l’essere proprio con la forza dell’implosione eccentrica, in una estasi estetica, proteggendosi con la benda intrisa della sapienza antica, quale rimedio che lo condurrà, forse, alla improbabile futura simbiosi con la natura del futuro.   Un premio di ambizioso prestigio di  Barbara Cappello - Presidente FIDA Trento     "Un uomo si propone il compito di disegnare il mondo.  Trascorrendo gli anni, popola

I'M SO HAPPY I COULD CRY

Immagine
I'M SO HAPPY I COULD CRY Mani in alto per sostenere in cielo o arrendersi al destino ? Giornata del Contemporaneo Amaci 2019:  un Giorno Perfetto per rivedere gli amici lontani, questo giorno è una scusa per ritrovarsi ed esporre qualche opera nel mio studio/galleria.  Quest'anno ci siamo anche allargati con opere di grandi dimensioni in esterno nella zona pedonale, una diversa rappresentazione che ha messo in luce la personalità di ognuno, sia nei materiali che nei concetti espressi. I pittori nelle 5 sale interne hanno creato un percorso di percezione, sorprendente e apprezzato da tutti i visitatori. Abbiamo un curatore d'eccellenza, siamo molto fortunati.  Fine serata in pizzeria, una banchetto a cui si sono aggiunti amici e visitatori, un trambusto, un ridere e chiacchierare fino a tardi con l'ultimo cicchetto al banco. Da qualche anno non seguivo questo blog con tranquillità per i troppi impegni lavorativi e familiari ma forse ora ho ritrovato quell